domenica 23 febbraio 2014

Tema della domenica: il tempo.

Dove va il tempo che passa? Questa è la domanda che pare Albert Einstein abbia rivolto al matematico Kurt Godel.
Da una domanda puerile si scatenano infinite teorie filosofiche. Sant'Agostino diceva che il tempo non scorre, viviamo solo il presente e identifichiamo il passato e il futuro solo nel ricordo e nell'attesa. Però non voglio annoiare parlando di filosofia, anche perché su un tema del genere dovrei prima capirla io. Non voglio neanche cercare di dare una risposta a questa domanda, perché non c'è, come la maggior parte dei paradossi e delle domande che i grandi filosofi si sono posti sull'esistenza di Dio, ma se ci fosse sarebbe comunque soggettiva.

Volevo però lasciare chi legge questo post, con un quesito meraviglioso che riguarda il nostro più grande nemico, il tempo, che scorre inesorabile portandosi via la nostra giovinezza e quella dei nostri cari. Certo, è anche vero che spesso il tempo è anche un grande alleato che ci aiuta a dimenticare momenti brutti e tristi. Ma che sia nemico o alleato tutto dipende da come lo viviamo noi, anche questo diceva Sant'Agostino, è il nostro animo a misurare il tempo e non gli astri.

Perciò visto che non potremmo mai bloccare il tempo che scorre e visto che non sapremmo mai dove andrà a finire una volta passato, vivete ogni secondo senza rimandare niente, perché magari le persone aspettano, il tempo no. Non vivete i vostri giorni perennemente nell'ozio e cercare di sfruttare tutte le occasioni che la vita vi pone davanti e soprattutto, non abbiate paura della morte, vivetevi la vita.

Buona domenica.

Nessun commento:

Posta un commento