mercoledì 15 gennaio 2014

Salvini chi?

Come chi?! Dai Matteo Salvini consigliere comunale per vent'anni a Milano, adesso segretario della Lega. Come non ti viene in mente, dai quello che nella metrò di Milano voleva distinguere i vagoni dei milanesi da quelli degli extracomunitari. Ancora niente? Quello che indice iniziative come i "selfie" con il giornale de la Padania, che in maniera bonariamente infamante aveva pubblicato l'agenda del ministro Kyenge. Niente da fare. Allora quello che paragona l'Europa a un gulag, quello che esprime gradimento quando ad essere scarcerato è un tizio che ha ammazzato un extracomunitario. Niente. Vabbè dai ci provo l'ultima volta, quello che viene sputtanato in parlamento europeo dal socialista belga Marc Tarabella, che sentendo il suo solito sbraitare critiche su un lavoro svolto (di cui era anche correlatore) e vedendo accusati lui e i suoi colleghi di produrre "aria fritta", gli risponde in questo modo:


Collega Salvini, è una vergogna sentirvi in Aula perché per un anno e mezzo abbiamo lavorato con gli altri colleghi [...] sei l’unico che non abbiamo mai visto in riunione [...] Abbiamo lavorato nell’interesse delle piccole aziende, dei lavoratori e degli appalti pubblici sani. Come farà a spiegare ai suoi elettori che è un fannullone in questo Parlamento? È solo in tv e mai in aula, mai in riunione per lavorare. È una vergogna, sei un fannullone in questo Parlamento. Lo dico io

Ecco!! Finalmente ti è venuto in mente chi è Matteo Salvini. Ora dimmi una cosa, non ti vergogni che a rappresentarti nel parlamento europeo sia uno come lui? Io si...

Nessun commento:

Posta un commento